Ricetta a cura di: Francesco Lombardi – Dottore Dietista

Il cavolfiore verde, anche detto “cimone”, è molto simile a quello bianco più comune poiché differisce solo per il colore e per il sapore più delicato. La colorazione verde è dovuta alle sue stesse foglie che non riescono a coprirlo interamente riuscendo quindi a sviluppare la clorofilla. Le qualità della famiglia dei cavoli sono ormai conosciute da tempo: oltre alle proprietà antitumorali e anti-aging, contengono molta vitamina C e molti carotenoidi (precursori della vitamina A).

Il sapore delicato del cavolfiore verde si sposa alla perfezione con quello deciso del baccalà e della curcuma. Le cotture sono semplici e dietetiche e consentono di godere di tutte qualità del cavolfiore poiché la cottura elimina i composti anti-nutrizionali che non permetterebbero l’assorbimento di molte vitamine e sali minerali.

Una ricetta semplice da preparare e ottima per una secondo piatto leggero, dalle poche calorie e con proteine di ottima qualità.

Ingredienti (per 2 persone):

ingredientiqnt.
Baccalà300g
Cavolfiore Verde1
Olio evo1 cuccchiaio
Sale, Pepe, Curcumaq.b.
procedimento
1.

Sciacquate il baccalà per rimuovere il sale in eccesso e mettetelo in ammollo per almeno 24-36 ore.

2.

Tagliate il baccalà in piccoli pezzi e lessateli in abbondante acqua NON salata per 15 minuti: a piacere è possibile aggiungere un cucchiaino di curcuma che donerà il caratteristico colore arancione-giallo, così come il particolare sapore.

3.

Nel frattempo, dopo aver pulito il cavolfiore, lessatelo in acqua salata per 15 minuti ed una volta cotto frullate con un cucchiaio d’olio e una macinata di pepe nero per creare una crema liscia (se necessaria si può utilizzare l’acqua di cottura).

4.

Impiattate disponendo il baccalà su un sottile strato di crema di cavolfiore.