Dr. Francesco Lombardi
Dietista

Sempre le solite bietole? No, oggi vediamo un modo nuovo e colorato di utilizzarle in cucina; un modo anche per far mangiare “qualcosa di verde” ai più piccoli e un primo piatto molto semplice ma anche molto scenografico.

Le patate addolciscono il sapore più amaro delle bietole rendendolo gradevole anche a chi non ama le verdure. Inoltre, l’alto contenuto di fibra riesce ad abbassare l’indice glicemico del piatto, ovvero la velocità con la quale si alza la glicemia nel sangue (importante mantenerla stabile), che sarebbe molto alto nel caso di semplici gnocchi di patate.

Può essere considerata anche una ricetta anti-spreco: spesso possiamo ritrovare nel frigorifero patate o verdure lesse (non solo bietole!) avanzate che possiamo trasformare in un primo piatto gustosissimo. Noi li abbiamo conditi con un classico burro, salvia e una grattata generosa di parmigiano!

Mani in pasta!

ingredientiqnt.
Bietole lessate250g
Patate200g
Uovo1
Pangrattato30g
Noce Moscata, Pepe, Saleq.b.
Farina 00q.b.
procedimento
1.

Dopo aver cotto le patate e le bietole al vapore o in abbondante acqua salata, tritate le verdure molto finemente e schiacciate le patate

2.

Dopo aver cotto le patate e le bietole al vapore o in abbondante acqua salata, tritate le verdure molto finemente e schiacciate le patate

3.

A questo punto iniziate ad impastare aiutandovi anche con della farina fino ad ottenere un panetto compatto ma comunque morbido

4.

Formate dei filoni e con l’aiuto degli appositi strumenti, o semplicemente a mano, formate i vostri gnocchi

5.

Possono essere congelati e tuffati in acqua bollente direttamente dal freezer