Tempo di fichi, di fioroni e di dolci su cui metterli!

Ricchi in fibre, minerali e acqua, i fichi sono una dose di carica e nutrienti fondamentali in questo periodo di caldo intenso.

Naturalmente dolci non richiedono aggiunte di zucchero, ma con un filino di miele sono un ottimo fine pasto.La nostra tradizione culinaria li vede protagonisti dal dolce al salato: prosciutto e fichi, fichi ripieni di formaggio, confettura e fichi spadellati sono solo alcuni tra i piatti che potete preparare coi nostri fioroni!

Oggi Carlotta ci prepara una pavlova con panna, fichi e timo all’arancio. Per chi non la conoscesse la pavlova è un dolce tipico australiano composto da una meringa dal guscio croccante e l’interno morbido.

ingredientiqnt.
Albumi200 g
Zucchero (150 g di zucchero a velo + 200 g di zucchero semolato)350 g
Amido di mais 30 g
Fichi Fioroni 6
Panna fresca da montare 300 g
Zucchero a velo 2 cucchiai
Scorza e succo di limone 1/2
Timo all'arancio 1 mazzetto
Lamponi q.b.
procedimento
1.

Nella planetaria o in una ciotola capiente montiamo gli albumi con la prima parte di zucchero (a velo). Dopo qualche minuto aggiungiamo il resto dello zucchero (semolato) e montiamo ancora gli albumi. Devono diventare belli gonfi e sodi, non devono colare.

2.

Uniamo l’amido di mais setacciato, il succo di limone e mescoliamo con una spatola dal basso verso l’alto.

3.

Spatoliamo la meringa su una teglia coperta con un foglio di carta da forno; non è importante dare una forma perfetta ma, piuttosto, ricordarsi di fare una conca al centro per la farcitura.

4.

Inforniamo a 130°C per 50 minuti circa poi lasciamo raffreddare. Quando sarà fredda potremo montare la panna con i due cucchiai di zucchero a velo e la scorza di limone.

5.

Laviamo e tagliamo i fichi a fette abbastanza spesse. Disponiamo la panna al centro della pavlova, aggiungiamo i fichi e, a piacere, qualche lampone.

Un dolce tutto sommato semplice, perfetto per stupire gli ospiti a cena!

Se proverete a fare questa pavlova con panna e fichi o con altra frutta mandateci una foto o taggateci (@agricolafloema.it, @car.lolli)!