L’inverno è il momento in cui sul banco del fruttivendolo si trovano tantissimi agrumi. Possiamo utilizzarli per spremute ricche di vitamina C che ci aiutano a rinforzare le difese immunitarie.  E le bucce? Ecco un’idea per utilizzarle in modo rapido e gustoso trasformandole in dolci scorzette candite.

 

ingredientiqnt.
Buccia di arancia non trattata250 gr
Buccia di limone non trattato250 gr
Zucchero500 gr
Acquaq.b.
procedimento
1.

Sbucciate le arance e i limoni cercando di ottenere una scorza di almeno 3 mm di spessore cercando di eliminare la parte bianca. Tagliate le scorze a listarelle larghe mezzo centimetro. Sciacquatele un paio di volte e mettetele poi in un pentolino pieno d’acqua fredda. Portate il tutto a ebollizione e fatele bollire per 5 minuti. Scolatele.

2.

Mettete nuovamente le bucce in acqua fredda e riportate il pentolino sul fuoco e, dal momento del bollore, lasciate andare il tutto a fuoco medio per 30 minuti. Scolate, risciacquate sotto l’acqua corrente e sgocciolate bene le scorze. Riponetele ben larghe su un panno e lasciatele asciugare.

3.

Una volta che si saranno asciugate pesatele. Versate in un pentolino lo stesso peso di zucchero delle scorzette e metà peso in acqua. Fate sciogliere lo zucchero sul fuoco. Aggiungete quindi le scorzette e lasciatele cuocere a fuoco basso fino a quando l’acqua non sarà completamente evaporata. Ci vorrà circa mezz’ora.

4.

Una volta caramellate, adagiate le scorzette d’agrumi ben distanziate su una teglia rivestita di carta forno. Lasciatele indurire per almeno 10 minuti a temperatura ambiente. Per favorire maggiormente l’indurimento, accendete il forno a zero gradi in modalità ventilato. Infornatele e lasciatele nel forno con la ventola accesa per almeno 30 minuti.

Buon appetito