Ricetta a cura di: Francesco Lombardi – Dottore Dietista

Una ricetta molto particolare che può far incuriosire anche i più piccoli. Nella vellutata di cavolo rosso possiamo infatti giocare molto sui cambiamenti cromatici: la presenza di sostanze chiamate antocianine (responsabili del colore rosso) determina un cambiamento di colore al variare del valore di pH del composto; se aumentiamo l’acidità dal rosso passerà ad un rosa brillante mentre se la diminuiamo dal rosso si arriva al blu scuro.

Le antocianine sono sostanze organiche che fanno parte della grande famiglia dei Flavonoidi, composti dalla forte componente antiossidante utile al nostro corpo per combattere i radicali liberi e per prevenire molte malattie come quelle cardiovascolari o persino i tumori.

La vellutata di cavolo cappuccio rosso contiene pochissime calorie (meno di 100Kcal) con delle formidabili proprietà nutrizionali. Non resta che dire:

Ai fornelli!

ingredientiqnt.
Cavolo Cappuccio Rosso1
Scalogno1
Olio, Sale, Pepe q.b.
Succo di Limoneq.b.
procedimento
1.

Pulite il cavolo rosso eliminando la costa centrale bianca e tagliatelo a listarelle; nel frattempo in una pentola capiente fate rosolare fino alla doratura lo scalogno in un paio di cucchiai di olio d’oliva.

2.

Aggiungete il cavolo, regolate di sale e pepe e dopo 1-2 minuti (mescolate spesso) aggiungete abbastanza acqua da coprire il tutto.

3.

Fate cuocere per almeno 40 minuti e al termine passate il tutto con un frullatore ad immersione (aggiungete qualche mestolo di acqua se dovesse risultare troppo denso).

4.

A questo punto dividete il composto in due e solo in uno aggiungete 1-2 cucchiai di succo di limone: il cambiamento di pH come per magia farà cambiare il colore della vellutata da un viola scuro ad un rosa vivace.